Fotografie - Viaggi - Infos

Produzioni industriali australiane


Minera Australia
Miniera Australia

Dopo la seconda guerra mondiale il potenziale industriale dell’Australia ha conosciuto una notevole crescita, grazie all’introduzione di nuove produzioni e allo sviluppo di quelle esistenti. Nel 2004 l’industria manifatturiera partecipava per l’12,4% alla formazione del prodotto interno lordo, mentre l’intero comparto industriale ne forniva il 27%, assorbendo il 21% della forza lavoro.

Il Nuovo Galles del Sud, soprattutto Sydney e Newcastle, e lo stato di Victoria, in particolare l’area metropolitana di Melbourne, sono i principali centri industriali. Nel Nuovo Galles del Sud sono particolarmente sviluppate l’industria siderurgica e metallurgica, meccanica, in particolare il settore aeronautico, elettronica e petrolchimica, e la produzione di fibre sintetiche e di cavi elettrici. A Melbourne rilevanti sono la produzione e l’assemblaggio di macchinari e autoveicoli, l’industria alimentare e quella delle confezioni. Geelong, vicino a Melbourne, è nota per i suoi lanifici e per l’industria automobilistica. In Australia Meridionale, la cui economia è stata tradizionalmente di tipo agricolo e pastorale, si è assistito dopo il 1950 allo sviluppo di numerosi e importanti centri manifatturieri, tra cui Adelaide e Whyalla.

Anche Brisbane e Townsville, nel Queensland, sono importanti distretti industriali. In Tasmania, sostenute da un potenziale idroelettrico a basso costo, si sono sviluppate l’industria metallurgica, con impianti di produzione per elettrolisi dello zinco, l’industria della carta e degli alimenti. I principali centri industriali dell’isola sono Hobart e Launceston.

Incoraggiato dallo sviluppo delle comunicazioni aeree di lunga distanza, il turismo ha conosciuto un rapido incremento dal 1970 e rappresenta oggi uno dei settori più dinamici dell’economia australiana; nel 2006 vi furono 5,06 milioni di arrivi.

Alla fine degli anni Novanta il 40% circa degli scambi commerciali dell’Australia si svolgeva con Giappone e Stati Uniti. Altri importanti mercati di esportazione sono Nuova Zelanda, Gran Bretagna, Germania, Canada, Cina, Corea del Sud, Italia e Papua Nuova Guinea; in Asia, inoltre, si stanno sviluppando nuovi mercati.

I prodotti di importazione provengono invece, oltre che da Giappone e Stati Uniti, in gran parte da Gran Bretagna, Germania, Taiwan, Hong Kong, Canada e Nuova Zelanda; vengono importati principalmente macchinari, autoveicoli, prodotti chimici, metalli non ferrosi, carta e cartone, tessuti e filati. Le esportazioni sono soprattutto rappresentate da minerali metalliferi, carbone, metalli non ferrosi, petrolio, lana e cereali. Nel 2004 il valore totale delle esportazioni ammontava a 97.138 milioni di $ USA, mentre il valore delle importazioni era di 105.461 milioni di $ USA.

L’unità monetaria è il dollaro australiano, diviso in 100 cents. La prima banca australiana fu fondata a Sydney nel 1817; la Banca centrale australiana (Reserve Bank of Australia), fondata nel 1911, è la banca centrale che emette moneta.

La rete ferroviaria è stata realizzata quasi interamente nel corso del XIX secolo, per servire i commerci tra le numerose colonie e la Gran Bretagna; le linee, di conseguenza, sono strutturate a raggiera, dai porti verso l’interno, con scarse comunicazioni attraverso il paese. La rete ferroviaria, gestita dal governo federale, si estende per 9.528 km. La rete stradale principale ha una struttura analoga a quella delle linee ferroviarie, collegando principalmente i porti e le capitali degli stati; si estende per 810.200 km, dei quali il 39% è asfaltato. Nel 1997 erano immatricolati oltre 12 milioni di autoveicoli (pari a 601 veicoli per 1.000 abitanti). Un’efficiente rete di linee aeree collega le principali città e le zone più remote. A causa delle grandi distanze che separano i centri urbani, le vie di comunicazione aeree sono molto utilizzate; i principali aeroporti nazionali e internazionali si trovano a Sydney (Kingsford Smith) e a Melbourne (Tullamarine); anche gli altri capoluoghi, nonché la città di Cairns, hanno aeroporti internazionali. "Australia," Origine : Emmanuel Buchot e Encarta.

Foto dei paesi europei da visitare

Immagini Turchia

Turchia

Foto Informazioni

Austria

Austria

Foto Informazioni

Foto di Polonia

Foto di Polonia

Foto Informazioni

Repubblica Ceca

Repubblica Ceca

Foto Informazioni

immagini Ungheria

immagini Ungheria

Foto Informazioni

immagini Spagna

Immagini Spagna

Foto Informazioni

Immagini della Scozia

Immagini Scozia

Foto Informazioni

Foto di Croazia

Croazia

Foto Informazioni

Foto Germania

Foto Germania

Foto Informazioni

Foto di Portogallo

Portogallo

Foto Informazioni

Immagini di Italia

Immagini di Italia

Foto Informazioni

Immagini d'Europa

Immagini d'Europa

Foto Informazioni

Immagini di Grecia

Foto di Grecia

Foto Informazioni

Immagini dell'Inghilterra

Inghilterra

Foto Informazioni

Foto di Svezia

Foto di Svezia

Foto Informazioni

Immagini Olanda

Immagini Olanda

Foto Informazioni

Immagini di Francia

Immagini di Francia

Foto Informazioni

Immagini dalla Slovenia

Foto dalla Slovenia

Foto Informazioni

Immagini della Danimarca

Danimarca

Foto Informazioni

Immagini di Iceland

Immagini di Iceland

Foto Informazioni

Foto di Asia da visitare

Immagini di India

Immagini di India

Foto Informazioni

Immagini Vietnam

Foto Vietnam

Foto Informazioni

Immagini della Cina

Immagini della Cina

Foto Informazioni

Immagini Hong Kong

Immagini Hong Kong

Foto Informazioni

Immagini Corea del Sud

Corea del Sud

Foto Informazioni

Foto di Cambogia

Foto di Cambogia

Foto Informazioni

Immagini del Giappone

Foto del Giappone

Photos Informazioni

Foto di Thailandia

Foto di Thailandia

Foto Informazioni

Immagini Taiwan

Immagini Taiwan

Foto Informazioni

Foto di Paese americano a visitare

Foto Stati Uniti

Foto Stati Uniti

Foto Informazioni

informazioni Sito web