Fotografie - Viaggi - Infos

Introduzione all'economia italiana


Il Lingotto, Torino
Il Lingotto, Torino. Encarta

Le trasformazioni che si sono verificate negli ultimi decenni nell’economia italiana sono state così profonde da avere pochi paragoni al mondo. Negli anni Cinquanta del Novecento l’economia italiana era ancora legata per un cospicua quota di reddito (circa il 20%) all’agricoltura, nella quale tuttavia era impiegato circa il 36% della forza lavoro. L’industria, ancora poco aperta ai mercati internazionali, produceva circa il 32% del PIL e i suoi addetti rappresentavano circa il 34% del totale. Oggi l’Italia si colloca tra paesi più industrializzati del pianeta e basa la sua attività produttiva su intensi scambi commerciali con tutto il mondo. Nel 2006 il PIL era di 1.850.961 milioni di dollari USA, pari a un PIL pro capite di 31.456 dollari.

A causa della carenza di materie prime, ma anche delle vicende politiche del paese, per tutto il XIX secolo l’industria italiana visse un modesto sviluppo, concentrato in alcune città portuali e del Nord.

Alla fine dell’Ottocento (con molto ritardo rispetto ad altri stati europei) si era comunque formata una certa cultura industriale e imprenditoriale nel settore tessile e poi nei comparti di base, soprattutto a Torino e a Milano (e nelle aree circostanti), particolarmente nella siderurgia e nella meccanica; tuttavia, realtà industriali come la FIAT, fondata nel 1899, rimasero a lungo casi isolati. Successivamente il fascismo intensificò il carattere autarchico dell’economia, favorendo molte imprese private, e nello stesso tempo accentuò l’intervento diretto dello stato nel campo economico. Il sostegno pubblico all’economia divenne, sotto il regime fascista, una componente caratteristica della politica italiana, in particolare nel 1933, con la fondazione di un ente pubblico, l’Istituto per la ricostruzione industriale (IRI), destinato a soccorrere le imprese in difficoltà o a sostituirvisi.

In seguito l’IRI sarebbe diventato il più grande gruppo industriale del paese, con forti presenze anche in altri settori, quali quello dei trasporti e delle comunicazioni (l’IRI giunse a controllare sino a circa 450 imprese; oggi è ancora in vita, ma dagli inizi degli anni Novanta sono state privatizzate gran parte delle aziende che a esso facevano capo).

Spighe di orzo
Spighe di orzo

L’agricoltura, sebbene costituisse la principale voce del reddito nazionale, fu condizionata per molto tempo dall’inadeguatezza delle tecniche e degli strumenti impiegati e solo in poche zone diventò un’attività moderna e avanzata. Tali zone coincidevano in pratica con larga parte della Lombardia e dell’Emilia, particolarmente fertili nei territori della bassa Pianura Padana, dove da tempo l’attività agricola e zootecnica era condotta con notevole dinamismo da affittuari e proprietari o, come in Emilia, da coltivatori diretti, spesso riuniti in cooperative, per aumentare le potenzialità di capitali e quindi di investimenti; nel Nord lo stesso Veneto era rimasto, sino a tutti gli anni Cinquanta, terra di limitati sviluppi. Il settore agricolo visse una condizione di endemico sottosviluppo nel Sud del paese, dove, alla questione sociale ed economica generale (vedi Questione meridionale), si aggiungevano problemi legati all’estremo frazionamento dei fondi e alla difficoltà di lavorarli, essendo situati in gran parte in zone collinari o addirittura montuose, spesso soggette a frane.

Nel Meridione era rimasta, come retaggio secolare, un’agricoltura povera, con bassissime rese produttive. Accanto al minifondo nelle zone di montagna, dominava il latifondo, costituito da vasti territori controllati da grandi proprietari di ascendenza feudale, i cosiddetti “baroni”; questi immensi domini venivano solo in piccola parte sfruttati, per produzioni cerealicole, ricorrendo a una manodopera stagionale e sottopagata.

Queste condizioni di povertà e di arretratezza non potevano che indurre all’emigrazione non appena si fossero presentate le occasioni favorevoli. Ed essa puntualmente si verificò sia tra la fine del XIX secolo alla prima guerra mondiale, quando milioni di contadini italiani si trasferirono nelle Americhe, sia nel secondo dopoguerra, prima verso il Nord dell’Europa e poi verso il Settentrione d’Italia.

Realtà intermedie tra il Nord più avanzato e il Sud più depresso si registrarono nell’Italia centrale, dov’era diffuso il sistema di conduzione della mezzadria (abolito nel 1964), in base al quale il proprietario del fondo agricolo forniva in usufrutto al coltivatore il terreno, insieme a quanto era necessario per coltivarlo (sementi e attrezzi agricoli), ricevendone in cambio metà dei prodotti ottenuti. Essendo la classe mezzadrile dipendente per la propria sussistenza in gran parte dai prodotti della terra, in queste zone era diffusa soprattutto la coltivazione detta “promiscua” (basata sul trinomio cereali, vite e olivo). "Italia" © , Encarta, Wikipedia

Foto dei paesi europei da visitare

Immagini Turchia

Turchia

Foto Informazioni

Austria

Austria

Foto Informazioni

Foto di Polonia

Foto di Polonia

Foto Informazioni

Repubblica Ceca

Repubblica Ceca

Foto Informazioni

immagini Ungheria

immagini Ungheria

Foto Informazioni

immagini Spagna

Immagini Spagna

Foto Informazioni

Immagini della Scozia

Immagini Scozia

Foto Informazioni

Foto di Croazia

Croazia

Foto Informazioni

Foto Germania

Foto Germania

Foto Informazioni

Foto di Portogallo

Portogallo

Foto Informazioni

Immagini di Italia

Immagini di Italia

Foto Informazioni

Immagini d'Europa

Immagini d'Europa

Foto Informazioni

Immagini di Grecia

Foto di Grecia

Foto Informazioni

Immagini dell'Inghilterra

Inghilterra

Foto Informazioni

Foto di Svezia

Foto di Svezia

Foto Informazioni

Immagini Olanda

Immagini Olanda

Foto Informazioni

Immagini di Francia

Immagini di Francia

Foto Informazioni

Immagini dalla Slovenia

Foto dalla Slovenia

Foto Informazioni

Immagini della Danimarca

Danimarca

Foto Informazioni

Immagini di Iceland

Immagini di Iceland

Foto Informazioni

Foto di Asia da visitare

Immagini di India

Immagini di India

Foto Informazioni

Immagini Vietnam

Foto Vietnam

Foto Informazioni

Immagini della Cina

Immagini della Cina

Foto Informazioni

Immagini Hong Kong

Immagini Hong Kong

Foto Informazioni

Immagini Corea del Sud

Corea del Sud

Foto Informazioni

Foto di Cambogia

Foto di Cambogia

Foto Informazioni

Immagini del Giappone

Foto del Giappone

Photos Informazioni

Foto di Thailandia

Foto di Thailandia

Foto Informazioni

Immagini Taiwan

Immagini Taiwan

Foto Informazioni

Foto di Paese americano a visitare

Foto Stati Uniti

Foto Stati Uniti

Foto Informazioni

informazioni Sito web