Fotografie - Viaggi - Infos

Cattedrale in Spagna


Cattedrale di Burgos
Cattedrale di Burgos. Encarta

Lo stile gotico fu introdotto in Spagna sul finire del XII secolo dai cisterciensi, che arrivarono nel paese nel 1131 portando con sé l’austerità caratteristica del loro stile architettonico. Alcuni dei loro primi edifici presentano tratti gotici, come gli archi a sesto acuto, pur rimanendo di ispirazione romanica; ma il monastero di La Oliva (iniziato nel 1164) riflette pienamente le nuove idee ed è considerato il primo esempio di gotico spagnolo. Nel Duecento anche in Spagna sorsero grandi cattedrali sul modello di quelle costruite nella Francia settentrionale, la cui influenza è ravvisabile soprattutto nelle cattedrali di Burgos (cominciata nel 1221), di Toledo (cominciata nel 1226) e di León (cominciata nel 1255), nel Nord del paese. La cattedrale di León fu il primo edificio spagnolo a imitare lo stile rayonnant di alcune cattedrali francesi, come quella di Reims; la denominazione deriva dal traforo a raggi dei rosoni, di cui la costruzione di León conserva uno splendido esempio sulla facciata occidentale. Grazie alle bellissime vetrate colorate e all’interessante decorazione scultorea, la cattedrale può essere considerata l’edificio più completo del gotico spagnolo.

Fu tuttavia la Catalogna a produrre uno stile gotico del tutto innovativo. Gli architetti catalani evitarono l’estensione in altezza degli edifici, adottata dai francesi, e preferirono lo sviluppo in larghezza, come mostrano le cattedrali di Barcellona (iniziata nel 1258), di Gerona (iniziata nel 1312) e di Palma di Maiorca (iniziata nel 1314). La cattedrale di Gerona vanta inoltre la volta medievale più ampia (22 metri), che ha richiesto pareti esterne molto robuste, mentre all’interno enormi contrafforti suddividono le navate in cappelle.

Nelle regioni più meridionali l’architettura gotica risentì dell’influenza dell’arte islamica. L’esempio più significativo è la cattedrale di Siviglia (cominciata nel 1402), costruita sul sito di una moschea di cui ha conservato la pianta larga e oblunga, più simile a un ampio salone che alla struttura a galleria tipica di quasi tutte le cattedrali gotiche. L’antico minareto fu trasformato in campanile e divenne l’emblema della città (la famosa Giralda); se si escludono le aggiunte nella parte superiore, lo stile è completamente islamico. Oltre agli edifici che incorporano strutture islamiche preesistenti, altri ve ne sono che vennero costruiti in un puro stile musulmano detto mudéjar (che in arabo significa “qui è permesso rimanere”, con riferimento ai mori che poterono continuare ad abitare le regioni del paese recuperate dalla reconquista), come la cappella eretta ai primi del Duecento per Alfonso VIII nel monastero di Las Huelgas di Burgos, e l’Alcázar di Siviglia, cominciato nel 1364 per Pedro I, che ha l’aspetto di un palazzo musulmano in ogni dettaglio, persino nelle iscrizioni che celebrano i re cristiani.

Avila
Avila. Encarta

Il termine di derivazione araba alcázar significa “castello” e in genere viene riferito ai palazzi fortificati, il più famoso dei quali si trova a Segovia. Il palazzo fu costruito in gran parte nel Quattrocento, anche se le torrette appuntite, che gli conferiscono un profilo caratteristico, sono il risultato di aggiunte e interventi successivi (l’edificio fu infatti ricostruito dopo essere stato quasi interamente distrutto da un incendio nel 1862). La Spagna vanta anche numerosi castelli eretti solo per scopi militari, oltre a moltissime fortificazioni, città murate, palazzi fortificati e strutture analoghe. Tali costruzioni sorsero non solo in seguito alla guerra tra mori e cristiani, ma anche in conseguenza delle lotte intestine tra i vari regni cristiani che componevano il paese prima dell’unificazione operata da Ferdinando di Castiglia e Isabella d’Aragona nel 1469. I castelli erano spesso concepiti in base a principi architettonici piuttosto antiquati e presentavano ancora cinte murarie massicce e molto alte, in un periodo in cui nel resto d’Europa si erano già fatte strada idee più avanzate nel campo della difesa.

In molti casi gli architetti adattarono le costruzioni all’ambiente naturale, come nei castelli edificati sui pendii delle colline: nacque la tipologia di castello detta gran buque (“grande nave”), come quello di Peñafiel, costruito in gran parte nel Quattrocento, che è lungo oltre 200 m, ma largo meno di 25, richiamando così la struttura di una nave. Probabilmente le fortificazioni medievali spagnole più interessanti sono le mura della città di Avila, erette tra il 1090 e il 1099 e molto bene conservate: sono costellate da 88 torri e circondano la città per intero, coprendo una distanza di circa 2,5 km, con un’altezza media di circa 12 m e uno spessore di 3 m circa.

Come in altri paesi, in Spagna l’architettura gotica più matura ebbe spesso un carattere molto eleborato e fantasioso. L’incontro tra le ricche decorazioni gotiche e i primi elementi rinascimentali importati dall’Italia (cui talvolta si aggiunsero ancora particolari moreschi) contribuì alla nascita dello stile plateresco, fenomeno squisitamente spagnolo. Nel Cinquecento le ricchezze provenienti dalle nuove colonie americane fecero della Spagna la nazione più ricca e potente del mondo, dando il via a un periodo di ostentazione di cui lo stile plateresco fu una delle tante manifestazioni. Plateresco significa letteralmente “alla maniera degli orafi”: definizione appropriata perché ne risultò un’arte così decorata e ricca da avvicinarsi più alle tecniche della lavorazione dei metalli che a quelle della scultura in pietra. Gli ornamenti, che svolgevano perlopiù una funzione puramente decorativa, non essendo in alcun modo legati alla struttura portante, si concentrarono in particolare sull’abbellimento delle facciate. Un esempio notevole è la facciata dell’università di Salamanca (1514-1529) in cui pilastri classici, stemmi e medaglioni con ritratti si sovrappongono a una costruzione dalle forme gotiche. "Spagna" © , Encarta, Wikipedia

Foto dei paesi europei da visitare

Immagini Turchia

Turchia

Foto Informazioni

Austria

Austria

Foto Informazioni

Foto di Polonia

Foto di Polonia

Foto Informazioni

Repubblica Ceca

Repubblica Ceca

Foto Informazioni

immagini Ungheria

immagini Ungheria

Foto Informazioni

immagini Spagna

Immagini Spagna

Foto Informazioni

Immagini della Scozia

Immagini Scozia

Foto Informazioni

Foto di Croazia

Croazia

Foto Informazioni

Foto Germania

Foto Germania

Foto Informazioni

Foto di Portogallo

Portogallo

Foto Informazioni

Immagini di Italia

Immagini di Italia

Foto Informazioni

Immagini d'Europa

Immagini d'Europa

Foto Informazioni

Immagini di Grecia

Foto di Grecia

Foto Informazioni

Immagini dell'Inghilterra

Inghilterra

Foto Informazioni

Foto di Svezia

Foto di Svezia

Foto Informazioni

Immagini Olanda

Immagini Olanda

Foto Informazioni

Immagini di Francia

Immagini di Francia

Foto Informazioni

Immagini dalla Slovenia

Foto dalla Slovenia

Foto Informazioni

Immagini della Danimarca

Danimarca

Foto Informazioni

Immagini di Iceland

Immagini di Iceland

Foto Informazioni

Foto di Asia da visitare

Immagini di India

Immagini di India

Foto Informazioni

Immagini Vietnam

Foto Vietnam

Foto Informazioni

Immagini della Cina

Immagini della Cina

Foto Informazioni

Immagini Hong Kong

Immagini Hong Kong

Foto Informazioni

Immagini Corea del Sud

Corea del Sud

Foto Informazioni

Foto di Cambogia

Foto di Cambogia

Foto Informazioni

Immagini del Giappone

Foto del Giappone

Photos Informazioni

Foto di Thailandia

Foto di Thailandia

Foto Informazioni

Immagini Taiwan

Immagini Taiwan

Foto Informazioni

Foto di Paese americano a visitare

Foto Stati Uniti

Foto Stati Uniti

Foto Informazioni

informazioni Sito web